CBD e Ansia

CBD e Ansia

Nelle piante di cannabis è presente il cannabidiolo , una sostanza che non intossica l’organismo ed è meglio noto come CBD e gli studi effettuati dimostrano che l’olio CBD  sia molto efficace nell’attenuare gli stati d’ansia.

Come agisce il CBD

Dicersi studi ritengono che esistano delle interazioni tra il cannabidiolo e dei ricettori collocati all’interno del sistema nervoso centrale e in quello periferico, noti, rispettivamente, come CBI e CB2.
Esistono dei CBD effetti sul ricettore CB1 che modificano gli impulsi del neurotrasmettitore noto come serotonina, il famoso “ormone della felicità”; i bassi livelli di quest’ultima sono collegati agli stati depressivi e quando è poca, anche all’ansia.

Solitamente, quando la serotonina è bassa, è trattata con medicinali come Prozac o Zoloft nonostante alcuni stati ansiosi possano essere tenuti sotto controllo con olio di CBD.

Studi scientifici sull’efficacia dell’olio di CBD

Esistono molteplici studi sugli effetti del cannabidiolo  sugli stati d’ansia.

Quando si tratta di ansia generalizzata, il National Institute on Drug Abuse confermano i CBD effetti nella riduzione dell’ansia e dello stress sperimentata sui topi; al contempo anche fenomeni come battito cardiaco accelerato si sono ridotti notevolmente.
Anche nei casi di ansia sociale e stress post traumatico il CBD e l’insonnia riduce i disturbi.
Nel 2011 è stato effettuato un test su diversi pazienti suddivisi in due gruppi; al primo è stato somministrato del placebo e al secondo 400 mg di CBD: l’esito ha dimostrato la diminuzione dell’ansia nei secondi.
Sono stati realizzati degli studi inerenti problematiche neurologiche e anche in questi casi il risultato ha portato a concludere che il CBD abbia ridotto l’ansia; sono certamente necessari ulteriori test su organismi umani per comprendere i dosaggi giusti e gli eventuali effetti collaterali.
Secondo la ricerca Trusted Source del 2016, gli effetti CBD sono evidenti anche come antipsicotici sugli schizofrenici senza effetti collaterali.

L’uso e l’utilizzo di CBD Italia

Chi intenda sperimentare gli effetti dell’olio di CBD per lenire stati d’ansia potrebbe rivolgersi al medico curante. Sono pochi i prodotti in commercio contenenti quantità sufficienti di CBD Italia che possano pareggiare gli effetti delle terapie mediche. Secondo un ulteriore studio, una dose orale di 300 mg data ai pazienti 90 minuti prima dei test era un quantitativo sufficiente per ridurre l’ansia in maniera significativa.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *